.
Annunci online

rip
Minimi cenni sui massimi sistemi


Diario


6 settembre 2007

Ascoltato per me

Raramente i concerti di Elio e le Storie Tese lasciano l'amaro in bocca: ogni esibizione è una piccola opera da commedia dell'arte, nella quale cioè un canovaccio abbastanza ben conosciuto viene interpretato in maniera sempre spassosa. Le due ore circa del concerto di ieri sera sono state come al solito molto divertenti, sulla scia dei vecchi successi - rivisitati spesso nell'arrangiamento, e spesso cosparsi di citazioni beatlesiane - e degli esperimenti di due canzoni nuove che verranno inserite nel prossimo lavoro. "Lavoro" e non "CD" perchè, come ricordato saggiamente dal prode frontman del gruppo, per quando sarà terminato potrebbero essere stati scoperte nuove modalità di fruizione della musica che potrà essere incisa, ad esempio, su un cilindro. 

La scaletta del concerto non prevede alcuni pezzi carichi di gloria, come El Pube o Supergiovane, ma propone una adeguatissima per l'occasione "Christmas with the yours", ottima per scambiarsi con i presenti sentiti auguri per l'imminente festività (soprattutto nel caso che, non volesse il cielo, "non ci si senta prima di Natale"). Mangoni, alle coreografie, è uno spettacolo nello spettacolo, e gli assoli di Cesareo, Faso e dell'extracomunitario Christian Mayer sono delle delizie di tecnica. Spicca sul palco una tenda bianca che copre uno dei due tastieristi, del quale Elio non svela l'identità. Rocco Tanica si vede spesso girovagare per il palco a scattare foto, dunque in molti pezzi lui non suona. Credevo che lo spot del tour fosse uno scherzo, ma così non pare. Probabilmente qualche fan di Elio, categoria che solitamente conta una grande prevalenza di insopportabili precisini che si ritengono depositari del Verbo, sarà più informato di me. Io, per ora, sono un po' preoccupato dal momento che Rocco Tanica per me è un pensatore di riferimento.
Infine un'ultima nota sulla chiusura: io capisco il valore emozionale di una canzone come Tapparella, e di sicuro il "Forza Panino" è un grido che dà molte emozioni a chi ricorda Feiez, però a me non piace granchè che sia quasi sempre questo il bis che saluta il pubblico. Eh, non sono mai contento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. elio e le storie tese concerto

permalink | inviato da rip il 6/9/2007 alle 12:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto        ottobre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Politica
Musica
Stuff
Notizie varie
Olimpia Milano - Quaderni Biancorossi
Idee per una carriera soddisfacente
One of us must know
Libri
La canzone del giorno

VAI A VEDERE

Paul's Tune
Marco Travaglio
Wastin' time
Tanto pe' ccantà
Ridere ridere ridere ancora
Franco Rossi
Trasferimenti galattici
Lega Basket
Il Corriere della Sera
Quel che resta di Cuore
Daniele Luttazzi
Io e l'Olimpia
Pianeta Olimpia


 

Questo blog vuole essere la risposta italiana a una domanda che nessuno ha posto. Risposta che ovviamente non va cercata fuori da sè, perchè la risposta è in ognuno di noi. E però, come ci ricorda il saggio Corrado Guzzanti, è sbagliata.


Disclaimer: nonostante vengano propugnate idee terroristiche,
questo blog non è affiliato ad Al Qaeda. Inoltre, per sicurezza, quieto vivere, pigrizia, snobismo e, forse, perfettismo, non aderisce a nulla. La BVA è un'eccezione.



Scegli la tua carriera soddisfacente
 

Letture più recenti


L. Grimaldi - L. Scalettari
1994


L. Sciascia
L'affaire Moro



S. Flamigni
  Convergenze parallele

 


Per qualsiasi evenienza...

Io li leggo

Alice (non in Chains)
Da sinistra

La prospettiva emiliana

Arciprete

Chiedilo al Dr. Van Harper

Repubblica delle Banane

Malvino

Conte Ugolino

Pubblica Amministrazione?

Galatea's world
Verso il massacro
Mikecas
Visto dal Canada

La tana della piccola iena
O' munaciell
Bp
Laico, quindi laicista

Cronache nostrane
Stronza. Ma perfetta
Ora, subito, adesso
Dolci Inganni
Un gonnellino dal futuro
A/R
La donna che la destra ci invidia (cit.)

Costruttivo

Convivenze
Nic
Aronne
P.B.
Valmadlene

Super C
Stile libero

Haccacizeta
Ad limina
Inserire nome del blog
Carta elettronica
E219
Irene...rene...ene...ne...e...
Litsius

Tess
Mk
Martenot-neon
Coffeeaholic

Una camminata londinese

Wallander

Candide
Da Gotham City
Di mattina
Brigante
Flash
Esperimento
Adx
Vulvia
Doppio Re
Nata in miniera?
Lady M.

Lui è Gians
Altro che la torre storta...
IlMa.Le
Invarchi
Jaime
Piove a dirotto
400 colpi. Di spazzola?
Familismo amorale
Qui niente nebbia
In..numerabile
Cristian
Diego
Ready to go
Mirabaud
Colazione non da Tiffany
Quarta di copertina
Kataklismi
A mano libera
Ramone
Gypsy Queen
(H)2G
Se proprio non ce la fai più...
Osteria dei Satiri
Poldone
Una tragedia
Excalibur
Il Lofa
Machiavellicoz

Per un'Olimpia migliore

>
Heracleum blog & web tools

CERCA