.
Annunci online

rip
Minimi cenni sui massimi sistemi


Diario


18 luglio 2011

Letture estive

«In primo luogo, le cause della crisi [greca] [...]. La Grecia ha un pubblico impiego eccessivo, con ottocentomila dipendenti dipendenti su undici milioni di abitanti, e una popolazione attiva di meno di tre milioni, ma, di questo elefantiaco apparato, quasi un quinto è rappresentato dall'esercito (il più numeroso della UE in rapporto alla popolazione), un retaggio della persistente crisi cipriota, che determina tuttora fortissime tensioni tra Grecia e Turchia e che la UE non ha fatto assolutamente nulla per risolvere. Tale situazione di guerra latente fra i due paesi ha poi anche delle ricadute che fanno comodo a qualche partner europeo: la Grecia è il secondo importatore mondiale di armi, gran parte delle quali francesi e tedesche. [...]
E la cosa diventa sfrontata quando si constata che i tedeschi, apostoli del rigore monetario e che chiedono ai greci sacrifici umani per rimettere ordine nei conti, poi non dicono nulla sulla prosecuzione di queste spese. Anzi, ad ascoltare il Wall Street Journal, avrebbero condizionato il loro obolo ad Atene alla conferma degli ordinativi per armamenti. E altrettanto avrebbero fatto i francesi. Insomma: le ditte francesi e tedesche vendono armi allo Stato greco che le paga con soldi avuti in prestito dalla Francia e dalla Germania, che forse non riuscirà mai a restituire. La UE è anche questo.»

«Le agenzie di rating sostengono che a garanzia dell'obiettività del loro lavoro mettono in gioco la propria credibilità. Messa in questo modo, considerando la generosità con cui sono stati certificati i titoli della Enron, dell aParmalat, della Lehman Brothers e di altre consimili imprese, i responsabili di Standard & Poor's, Fitch e Moody's dovrebbero ora stare in mezzo a una strada, a suonare l'organetto e offrire oroscopi ai passanti. Eppure, la loro capacità di influenzare i mercati, se non proprio intatta, è ancora molto elevata. [...]
Nessuno, però, sa quali siano le informazioni e i criteri con cui le agenzie operano, anche se qualcosa filtra di tanto in tanto. In realtà, il sospetto diffuso è che le agenzie operino in molti casi con criteri "politici", decidendo quando declassare o promuovere un titolo qualsiasi in base a calcoli che poco hanno a che fare con la realtà finanziaria del soggetto certificato.»

«L'ipercapitalismo finanziario non è sinonimo di libero mercato (anzi, è molto più antimercatista di quel che non proclami) e non è neppure il sistema capitalistico in quanto tale, ma solo una delle sue incarnazioni storiche, basata sull'assoluto predominio della finanza. Keynes (che non era un oppositore del capitalismo) diffidava dell'egemonia della finanza che può dar luogo a una situazione in cui "lo sviluppo di un paese diventa un sottoprodotto delle attività di un casinò". Tuttavia dai suoi tempi molte cose sono cambiate: adesso il casinò è una bisca in cui la roulette è truccata, e il croupier mette le mani in tasca ai giocatori che, però, usano fiches false.
O pensate che un CMO (Collateralized Mortgage Obligation) valga più di una fiche falsa?»



da «2012: La Grande Crisi» di A. Giannuli




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 2012 La grande crisi Aldo Giannuli

permalink | inviato da rip il 18/7/2011 alle 18:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        agosto
 
 




blog letto 1552672 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Politica
Musica
Stuff
Notizie varie
Olimpia Milano - Quaderni Biancorossi
Idee per una carriera soddisfacente
One of us must know
Libri
La canzone del giorno

VAI A VEDERE

Paul's Tune
Marco Travaglio
Wastin' time
Tanto pe' ccantà
Ridere ridere ridere ancora
Franco Rossi
Trasferimenti galattici
Lega Basket
Il Corriere della Sera
Quel che resta di Cuore
Daniele Luttazzi
Io e l'Olimpia
Pianeta Olimpia


 

Questo blog vuole essere la risposta italiana a una domanda che nessuno ha posto. Risposta che ovviamente non va cercata fuori da sè, perchè la risposta è in ognuno di noi. E però, come ci ricorda il saggio Corrado Guzzanti, è sbagliata.


Disclaimer: nonostante vengano propugnate idee terroristiche,
questo blog non è affiliato ad Al Qaeda. Inoltre, per sicurezza, quieto vivere, pigrizia, snobismo e, forse, perfettismo, non aderisce a nulla. La BVA è un'eccezione.



Scegli la tua carriera soddisfacente
 

Letture più recenti


L. Grimaldi - L. Scalettari
1994


L. Sciascia
L'affaire Moro



S. Flamigni
  Convergenze parallele

 


Per qualsiasi evenienza...

Io li leggo

Alice (non in Chains)
Da sinistra

La prospettiva emiliana

Arciprete

Chiedilo al Dr. Van Harper

Repubblica delle Banane

Malvino

Conte Ugolino

Pubblica Amministrazione?

Galatea's world
Verso il massacro
Mikecas
Visto dal Canada

La tana della piccola iena
O' munaciell
Bp
Laico, quindi laicista

Cronache nostrane
Stronza. Ma perfetta
Ora, subito, adesso
Dolci Inganni
Un gonnellino dal futuro
A/R
La donna che la destra ci invidia (cit.)

Costruttivo

Convivenze
Nic
Aronne
P.B.
Valmadlene

Super C
Stile libero

Haccacizeta
Ad limina
Inserire nome del blog
Carta elettronica
E219
Irene...rene...ene...ne...e...
Litsius

Tess
Mk
Martenot-neon
Coffeeaholic

Una camminata londinese

Wallander

Candide
Da Gotham City
Di mattina
Brigante
Flash
Esperimento
Adx
Vulvia
Doppio Re
Nata in miniera?
Lady M.

Lui è Gians
Altro che la torre storta...
IlMa.Le
Invarchi
Jaime
Piove a dirotto
400 colpi. Di spazzola?
Familismo amorale
Qui niente nebbia
In..numerabile
Cristian
Diego
Ready to go
Mirabaud
Colazione non da Tiffany
Quarta di copertina
Kataklismi
A mano libera
Ramone
Gypsy Queen
(H)2G
Se proprio non ce la fai più...
Osteria dei Satiri
Poldone
Una tragedia
Excalibur
Il Lofa
Machiavellicoz

Per un'Olimpia migliore

>
Heracleum blog & web tools

CERCA