.
Annunci online

rip
Minimi cenni sui massimi sistemi


Diario


10 ottobre 2011

Esagerazioni

 
Iran, novanta frustate e un anno di prigione per aver recitato in un film. Non sarebbe bastato farsi restituire i soldi del biglietto?


15 giugno 2011

Nuculare, si pronuncia nuculare

Come sa chiunque non sia stato su Plutone negli ultimi giorni, l’Italia non ospiterà centrali nucleari nel futuro prossimo. Sono convinto – non ne ho le prove, ma poco importa – che in molti abbiano votato sulla scorta della paura, ma non per questo sono convinto che la decisione sia stata sbagliata. In fondo tante volte la paura ci impedisce di fare cose stupide.

Il ritorno al nucleare era previsto nel programma elettorale del centrodestra, e risale alla primavera del 2008 l’annuncio di un piano dell’ENEL per la costruzione di quattro centrali di terza generazione entro il 2020 per una potenza installata complessiva di circa 6 GW. In termini di energia, quindi, si parla di 52560 GWh prodotti ogni anno (6x365x24). Teniamolo a mente.

Dati forniti da un file sul sito dell’Università di Parma mostrano che il consumo medio di energia in ogni abitazione italiana dovuto a elettrodomestici è pari a circa 2,4 MWh ogni anno. Considerando che in Italia ci sono 24.905.042 abitazioni, l’energia richiesta per questi apparecchi in un anno ammonta a 59800 GWh.

Quindi, il piano energetico che autorevoli membri del Governo consideravano così strategico da poter essere sacrificato in vista delle amministrative non sarebbe stato in grado nemmeno di alimentari i frigoriferi italiani. Ma non è finita: nella stessa tabella, si trova la percentuale di riduzione dei consumi che si potrebbe ottenere utilizzando tecnologie domestiche più avanzate. Facendo un rapido calcolo, con queste tecnologie sarebbero sufficienti poco più di 29000 GWh ogni anno, ovverosia la metà dell’irrinunciabile energia elettrica prodotta per via nucleare.

Questo genere di risparmio energetico, oltretutto, avrebbe luogo durante tutta la giornata, e in particolar modo nelle ore diurne, senza creare gli effetti paradossali delle lampadine a basso consumo.

Infine, si segnala – e basta consultare Wikipedia – che il picco storico di potenza richiesto in Italia è stato di 57 GW nel 2007, e che in Italia la potenza installata massima teorica è di 100 GW, quella pratica di 67 GW, quindi ben sufficiente a soddisfare la fame nazionale di elettricità. Ultima curiosità: l’Italia importa energia, però, secondo i dati di Terna, nel 2007 (l’anno in cui è stato maggiore il consumo di energia in Italia) tale quota è stata dell’13,6%.

In conclusione, è verissimo che la produzione di energia tramite tecnologia nucleare sia utile. Resta da capire a chi.




23 giugno 2010

Non è vero ma ci credo



Sei italiani su dieci sono superstiziosi. Gli altri quattro non rispondono alla domanda perchè porta male.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Tera Patrick superstizione

permalink | inviato da rip il 23/6/2010 alle 9:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


21 maggio 2010

Consummatum est



Vittorio Feltri supplica Berlusconi: «Non ci trasformi da cani da guardia in barboncini scodinzolanti». Trasformi?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Vittorio Feltri ormai è tardi Tera Patrick

permalink | inviato da rip il 21/5/2010 alle 10:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


2 dicembre 2009

Lies, Big Lies, Statistics (cit.)



Luca Zaia, ministro delle Politiche Agricole, interviene a un convegno della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercenti) per ridimensionare l'effetto del consumo di alcool sugli incidenti stradali. Citando una ricerca dell'Istituto Piepoli, il ministro sostiene che «Solo il 2,09% degli incidenti stradali è dato dalla guida in stato di ebbrezza». In effetti, questa ricerca, mostra che solo il 3,08% degli incidenti stradali è causato da "anormale stato psicofisico del conducente", mentre nel 96% dei casi le cause vanno ricercate in generici "inconvenienti di circolazione". Dov'è il problema?
La questione è che la ricerca indica genericamente "incidenti stradali", non distinguendo - almeno non esplicitamente - tra diversi tipi di incidenti. Saremo tutti d'accordo nel ritenere un po' diverso un tamponamento a uno stop con l'investimento di un pedone. Inoltre, non si può dimenticare che non sempre viene rilevato lo "stato psicofisico del conducente": piccola ammaccatura, constatazione amichevole senza intervento di vigili urbani o carabinieri, e via.
Ci sarebbero due numeri importanti per inquadrare il fenomeno, ma sfortunatamente la ricerca non li fornisce. Il primo è il confronto tra il numero medio di incidenti causati da un automobilista ebbro rispetto all'automobilista sobrio. Il secondo, ancora più significativo, è l'incidenza dei guidatori ubriachi sul numero di morti per incidenti stradali.
Il dato delle morti in calo dal 2003, in concomitanza con l'introduzione della patente a punti e l'aumento di controlli, suggerirebbe che il consumo di alcool non sia così innocente come Zaia e Piepoli vogliono far credere. Non ho numeri a supporto della mia ipotesi, ma le conclusioni di Zaia e della FIPE (non proprio disinteressati a disincentivare il consumo di alcolici, si potrebbe ricordare) non sono sufficientemente provate.
Eh sì, non c'è nessuna battuta. Mi succede sempre quando scrivo ubriaco.


15 ottobre 2009

La noia



Vittorio Feltri titola «Vogliono uccidere Berlusconi». Già sentito, già sentito.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Chieda a Giordano non certo a Tera Patrick

permalink | inviato da rip il 15/10/2009 alle 15:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 settembre 2009

Dilemmi



Roma, Alemanno invita Casapound a non partecipare alla fiaccolata contro l'intolleranza. La pretesa di usare molotov al posto delle torce è francamente inaccettabile.


Non sono sicuro che questa sia stata una buona decisione: in linea di principio, se qualcuno vuole partecipare a una manifestazione contro l'intolleranza dovrebbe essere il benvenuto. Qualcuno suggerisce che sia giusto essere intolleranti con gli intolleranti: tuttavia, a questo punto dovrebbe essere consentito anche essere intollerante con chi è intollerante con gli intolleranti, e così via. Mi rendo altresì conto che ci sarebbero potute essere occasioni di tensione, e che l'annunciata partecipazione avrebbe potuto avere una carica di provocazione non trascurabile. Boh.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Rapatrax Tera Patrick Gianni Alemanno Casapound

permalink | inviato da rip il 24/9/2009 alle 11:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


14 maggio 2009

Punture sul vivo



Napolitano invita a evitare toni xenofobi, ma Berlusconi non si sente chiamato in causa: «Siamo da sempre contro la xenofobia». Poi aggiunge: «Le barzellette sui negri sono le mie preferite».


21 aprile 2008

La canzone del giorno / Afternoons & Coffeespoons


testo


18 dicembre 2007

Discese in campo 2.0

Scosso dagli ultimi sviluppi di cronaca, l'ex comandante della Guardia di Finanza Roberto Speciale annuncia il suo ingresso in politica, assai presumibilmente con la CdL - o come si chiama adesso. Non l'avrei mai immaginato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. la politica a volte è imprevedibile

permalink | inviato da rip il 18/12/2007 alle 15:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Politica
Musica
Stuff
Notizie varie
Olimpia Milano - Quaderni Biancorossi
Idee per una carriera soddisfacente
One of us must know
Libri
La canzone del giorno

VAI A VEDERE

Paul's Tune
Marco Travaglio
Wastin' time
Tanto pe' ccantà
Ridere ridere ridere ancora
Franco Rossi
Trasferimenti galattici
Lega Basket
Il Corriere della Sera
Quel che resta di Cuore
Daniele Luttazzi
Io e l'Olimpia
Pianeta Olimpia


 

Questo blog vuole essere la risposta italiana a una domanda che nessuno ha posto. Risposta che ovviamente non va cercata fuori da sè, perchè la risposta è in ognuno di noi. E però, come ci ricorda il saggio Corrado Guzzanti, è sbagliata.


Disclaimer: nonostante vengano propugnate idee terroristiche,
questo blog non è affiliato ad Al Qaeda. Inoltre, per sicurezza, quieto vivere, pigrizia, snobismo e, forse, perfettismo, non aderisce a nulla. La BVA è un'eccezione.



Scegli la tua carriera soddisfacente
 

Letture più recenti


L. Grimaldi - L. Scalettari
1994


L. Sciascia
L'affaire Moro



S. Flamigni
  Convergenze parallele

 


Per qualsiasi evenienza...

Io li leggo

Alice (non in Chains)
Da sinistra

La prospettiva emiliana

Arciprete

Chiedilo al Dr. Van Harper

Repubblica delle Banane

Malvino

Conte Ugolino

Pubblica Amministrazione?

Galatea's world
Verso il massacro
Mikecas
Visto dal Canada

La tana della piccola iena
O' munaciell
Bp
Laico, quindi laicista

Cronache nostrane
Stronza. Ma perfetta
Ora, subito, adesso
Dolci Inganni
Un gonnellino dal futuro
A/R
La donna che la destra ci invidia (cit.)

Costruttivo

Convivenze
Nic
Aronne
P.B.
Valmadlene

Super C
Stile libero

Haccacizeta
Ad limina
Inserire nome del blog
Carta elettronica
E219
Irene...rene...ene...ne...e...
Litsius

Tess
Mk
Martenot-neon
Coffeeaholic

Una camminata londinese

Wallander

Candide
Da Gotham City
Di mattina
Brigante
Flash
Esperimento
Adx
Vulvia
Doppio Re
Nata in miniera?
Lady M.

Lui è Gians
Altro che la torre storta...
IlMa.Le
Invarchi
Jaime
Piove a dirotto
400 colpi. Di spazzola?
Familismo amorale
Qui niente nebbia
In..numerabile
Cristian
Diego
Ready to go
Mirabaud
Colazione non da Tiffany
Quarta di copertina
Kataklismi
A mano libera
Ramone
Gypsy Queen
(H)2G
Se proprio non ce la fai più...
Osteria dei Satiri
Poldone
Una tragedia
Excalibur
Il Lofa
Machiavellicoz

Per un'Olimpia migliore

>
Heracleum blog & web tools

CERCA